Press "Enter" to skip to content

WhatsApp, Instagram e Facebook down: migliaia di utenti segnalano interruzioni


Migliaia di utenti hanno segnalato down, ovvero interruzioni di servizio, su WhatsApp, Instagram e Facebook a partire dalle 22 del giorno 1 aprile con conseguente blocco dei siti di social media e delle app di messaggistica

Gli utenti nel Regno Unito hanno segnalato interruzioni in tutto il paese. Il sito web Down Detector ha mostrato un problema diffuso in termini di interruzione. Le aree con il peggior problema per Facebook sembravano essere parti del nord Europa, così come le aree lungo le coste orientali e occidentali dell’America.

Oltre 500 milioni di persone usano WhatsApp ogni giorno e molti utenti sono passati ai social media per esprimere il loro disappunto, in questo momento così critico in cui queste applicazioni sono diventate più che mai vitali per le comunicazioni e il mantenimento della socializzazione globale.

Sono cominciati a fioccare messaggi ovunque del tipo: “Sono solo io o WhatsApp è temporaneamente inattivo? Perché le mie foto e note vocali non si riescono a consegnare. Qualcun altro con questo problema?”. Un altro utente ha twittato: “WhatsApp Media Sharing non funziona più da 45 minuti. Oh mio Dio! Impossibile inviare foto o video”. “Anche tu lo stai affrontando? Se sì, da quale paese vieni? #Whatsappdown”.

L’ultima serie di interruzioni della piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook era avvenuta a seguito di un grave incidente nel marzo dello scorso annolasciando gli utenti “down” per quasi un’intera giornata.

Nel 2019, l’app ha subito 6.236 ore di interruzione deliberata secondo un rapporto pubblicato all’inizio di questo mese, anche se è da specificare che si tratta in gran parte del risultato dei governi autoritari che hanno bloccato l’accesso all’app.

Ad ogni modo WhatsApp si dimostra come la piattaforma più colpita dai down su Internet.