Press "Enter" to skip to content

Lampedusa: una vacanza da sogno

Vacanze a Lampeusa? Ottima scelta!

Lampedusa è il più lontano fazzoletto della penisola italiana, è così remoto che si trova più vicino all’Africa che all’Italia, essendo parte d’altronde della sua falda. Chiaro pertanto che riceva l’influenza esotica di una terra così lontana dalla nostra cultura, anche se così tanto vicina ai nostri confini, che le regala un fascino davvero unico contraddistinguendola da tutte le altre mete turistiche italiane. A consolidare la sua bellezza e seduzione si aggiungono anche la cortesia dei lampedusani, un mare cristallino simile a quello delle Maldive, limpido e pescoso con fondali profondi per le immersioni dei subacquei che a Lampedusa trovano un paradiso (completo di benedizione della Madonna dei pescatori che si trova adagiata sul fondo del mare).

La brezza marina e profumata di salsedine e di aroma selvatico, il cielo azzurro incastonato di gabbiani, che si miscela con la distesa sterminata del mare macchiato solo dal viavai dei traghetti, dei delfini e – se siete così fortunati di avvistarli – dei capodogli che di tanto in tanto emergono dall’acqua, creano una miscela che si staglierà indelebile nei ricordi.

Che ne dite? State già sognando? Beh aspettate, perché non è ancora tutto. Che dire infatti della cucina? Semplicemente gustosissima ma anche acessibile per tutte le tasche. Indimenticabili i cannoli siciliani e d’obbligo le grigliate di pesce.

In sostanza preferire Lampedusa come luogo per le vostre ferie è un sicuro successo.

Lampedusa è stupenda in tutti i momenti dell’anno, non esclusivamente nel periodo estivo quando si affolla di turisti. Durante la primavera i colori dipingono la terra e appena sopraggiunge l’estate – che qui ha inizio verso maggio e si conclude ad ottobre – i bagnanti si trastullano nelle spiagge e nei recessi più caratteristici ed esotici garantiti dalle calette stormite dai venti provenienti da meridione.

Esaurita la stagione estiva Lampedusa si svuota dalla massa del turismo stagionale e nell’isola rimangono soprattutto turisti alla ricerca di quiete e gruppi di sub che si dedicano alle ultime immersioni.

Se si arriva a Lampedusa senza un mezzo proprio il consiglio è di noleggiare un’auto o uno scooter per spostarsi liberamente e visitare l’isola alla ricerca degli angoli più suggestivi. Potrete noleggiare scooter, mehari e utilitarie oltre a piccole imbarcazioni e naturalmente, bici. Il tutto a costi più che ragionevoli specie per periodi prolungati. Da non perdereCapatina d’obbligo per i vacanzieri di Lampedusa è la nota e acclamata Isola dei Conigli, esclusivo prestigio lampedusano. Per recarvici prendete la navetta che congiunge il faro di Punta Grecale con Monte Albero Sole.La spiaggia dei Conigli è stata nominata più volte dagli utenti di Trip Advisor come “spiaggia più bella d’Italia” e a livello mondiale si è di frequente attestata tra le prime dieci più belle spiagge del mondo. Una striscia di sabbia congiunge l’arenile con l’isolotto creando l’effetto di una straordinaria piscina a cielo aperto: uno spettacolo di una tale bellezza che le parole non sono sufficienti a spiegare. Si tratta di un’esperienza che difficilmente dimenticherete.