Press "Enter" to skip to content

Frieda Kahlo: una mostra on line con oltre 200 opere dell’artista

Come parte di un nuovo progetto online per aiutare a fornire una fonte di stimolo culturale a milioni di persone attualmente in autoisolamento in mezzo alla pandemia di coronavirus, è stata lanciata una nuova mostra virtuale che consente di visionare oltre 200 opere di Frida Kahlo.

Kahlo, l’ormai iconica pittrice messicana che è probabilmente meglio conosciuta per i suoi numerosi ritratti e autoritratti, ora ha probabilmente il volto più riconoscibile nel mondo dell’arte. Nonostante sia deceduta nel 1957, gran parte del suo lavoro è rimasto relativamente sconosciuto fino alla fine degli anni ’70, quando fu scoperto da storici dell’arte e attivisti politici.

Ora, mentre il suo lavoro continua a interessare le gallerie di tutto il mondo, il progetto Google Arts & Culture è intervenuto quando tutti i musei di tutto il mondo sono stati costretti a chiudere le porte a causa delle attuali normative sul distanziamento sociale imposte dalla maggior parte dei governi.

La piattaforma online, che consente al pubblico di accedere alle immagini ad alta risoluzione, è stata lanciata nel 2011 e continua a crescere in modo esponenziale.

La mostra sulla piattaforma di Google raccoglie una serie di opere provenienti da numerose gallerie diverse in tutto il mondo, tquali il Boston Museum of Fine Arts, il San Francisco Museum of Modern Art e altro ancora.

“Rafforzando i legami stretti di lunga data della nostra istituzione con il Messico, siamo infinitamente onorati ed entusiasti di presentare Frida Kahlo: le apparenze possono ingannare al museo de Young”, ha affermato Thomas P. Campbell, direttore e CEO dei musei di Belle Arti di San Francisco.

“La mostra mette in luce un ritratto sfaccettato di uno degli artisti più innovativi del ventesimo secolo; il cui vivido lavoro fornisce un’importante finestra sulla cultura messicana e la cui straordinaria personalità continua a essere fonte di ispirazione per così tanti”, ha aggiunto.

Guarda il Video: